ARTE: CONTESSA GHERARDINI, EREDE DI MONNA LISA SONO IO
ARTE: CONTESSA GHERARDINI, EREDE DI MONNA LISA SONO IO
''LA MIA CASATA NON E' ESTINTA, STROZZI NON SONO DISCENDENTI''

Firenze, 7 feb. - (Adnkronos) - La nobile famiglia dei Gherardini, a cui appartenne Monna Lisa, ritratta da Leonardo da Vinci nella celeberrima ''Gioconda'' del Louvre, e' ''un casato vivo, vegeto e molto riservato, e non e' affatto estinto''. Lo afferma la contessa Cinzia Maria Gherardini, erede della storica famiglia fiorentina, in una lettera aperta, diffusa dopo che ieri, un giornale, ''Il Corriere della Sera'', aveva pubblicato la notizia secondo la quale Monna Lisa ha ''due eredi viventi, due principesse, Natalia e Irina Strozzi'', figlie del principe Girolamo Guicciardini Strozzi, nella cui tenuta senese ha spesso trascorso le vacanze il premier inglese Tony Blair.

L'articolo citava lo studio di Domenico Savini, un genealogista che ha esaminato le carte della famiglia Strozzi fino a scovare le testimonianze della successione ereditaria: secondo Savini i discendenti diretti dei Gherardini si sarebbero estinti alla fine del Seicento.

''Eccomi, sono l’estinta. Come nelle migliori tradizioni giornalistiche qualcuno fa morire qualcun altro. Poi il colpo di scena. Mi riferisco - scrive nella lettera di replica Cinzia Maria Gherardini - all’articolo che riporta la pretesa della famiglia Strozzi di Firenze di essere l’erede della Gioconda, mentre la famiglia Gherardini, quella di Lisa e la mia, sarebbe estinta. Ora, conosco bene Girolamo, il principe Guicciardini Strozzi. E’ un caro amico, nonch padrino di uno dei miei figli. E non pensavo che mi desse per morta, me, i miei fratelli (Gian Raffaello e Maria Teresa) e la mia famiglia''. (segue)

(Sin-Pam/Pe/Adnkronos)