TV: BONETTI, FANNO MORIRE IL COMMISSARIO GUERRA MA 'LA SQUADRA' VA AVANTI
TV: BONETTI, FANNO MORIRE IL COMMISSARIO GUERRA MA 'LA SQUADRA' VA AVANTI
L'ATTORE, SONO RIMASTO MALISSIMO

Roma, 22 apr. (Adnkronos) - Massimo Bonetti, protagonista de 'La squadra', la fiction di Raitre, annuncia la morte del suo personaggio, il commissario Pietro Guerra, sul numero di ''Tv Sorrisi e Canzoni'' in edicola domani e non nasconde la propria rabbia: ''Siamo arrivati alla fine. Purtroppo 'La Squadra' giunta al capolinea perch Rai e Grundy, la casa di produzione, hanno deciso che, apparentemente, deve concludersi. Vale a dire che la serie andr avanti, ma sotto un’altra veste e, probabilmente, con lo stesso titolo. Ho capito questo dopo un andirivieni di ripensamenti da parte loro, un po’ nebulosi''.

''In una prima riunione indetta dalla Grundy, con tanto di rinfresco, Gianpaolo Tescari, il direttore creativo - spiega Bonetti-, ha detto che, per scrivere la parola fine, sarebbe stato giusto far morire Pietro Guerra, punto di riferimento per tutti. Morto lui, muore 'La Squadra'. Noi attori l’abbiamo presa bene, serenamente'', dice l'attore, spiegando che poi, pero', qualcosa cambiato in una seconda riunione, che aveva all'ordine del 'La Squadra 9'. Dunque, aggiunge Bonetti, ''si va avanti senza di me. Ma non ero un punto di riferimento?''.

''Sono rimasto malissimo - prosegue - Da parte mia, garantisco al pubblico che 'La Squadra' di Pietro Guerra andr in onda fino a dicembre e, siccome c’ stata una fuga di notiziucole, voglio io stesso dire che Guerra morir''. Quando, pero', non si sa. ''Da settembre a dicembre, tutte le puntate sono buone - dice l'attore - Oltre alla mia morte ci saranno grossi colpi di scena. Saranno puntate di fuoco''. Quanto al come, ''se non cambiano idea e mi fanno morire d’asfissia, dovrei morire impallinato. M’ammazzano. Mi adager per terra e con me... tutta la Squadra'', conclude Bonetti.

(Rre/Ct/Adnkronos)