FINANZIARIA: SARTOR, ESERCIZIO DEI PARLAMENTARI RISCHIA DI COMPROMETTERE COERENZA MANOVRA
FINANZIARIA: SARTOR, ESERCIZIO DEI PARLAMENTARI RISCHIA DI COMPROMETTERE COERENZA MANOVRA

Ostia (Roma), 12 giu. (Adnkronos) - Le richieste delle forze politiche e dei singoli parlamentari, anche se "legittime", potrebbero compromettere "la coerenza complessiva della manovra". Il sottosegretario al ministero dell'Economia, Luigi Sartor, intervenendo alla cerimonia di chiusura dell'anno degli studi 2006-2007 della Guardia di Finanza, critica l'assalto alla diligenza da parte dei parlamentari alla legge finanziaria.

Nella aule parlamentari si svolge, spiega Sartor, un confronto "spesso aspro con le forze politiche" e con i singoli parlamentari che esercitano il loro potere di emendamento. E' in questa fase che "il legittimo esercizio delle prerogative attribuite ai parlamentari o esercitate dai singoli ministri, pur sottoposte a vincoli e condizioni nel corso degli anni sempre pi stringenti, rischia di compromettere per il futuro la coerenza complessiva della manovra e di rendere pi difficile il rispetto degli equilibri finanziari".

(Sim/Gs/Adnkronos)