FINCANTIERI: CAPRIOLI (FIM), GOVERNO VARI COLLOCAMENTO IN BORSA
FINCANTIERI: CAPRIOLI (FIM), GOVERNO VARI COLLOCAMENTO IN BORSA
ALTRI RITARDI INDEBOLIREBBERO PROSPETTIVE INDUSTRIALI

Roma, 12 giu. - (Adnkronos) - "Il governo dia via libera all'operazione. Ulteriori ritardi indebolirebbero il gruppo e le sue prospettive industriali". Non usa perifrasi il leader della Fim, Giorgio Caprioli, per invitare l'esecutivo a proseguire lungo la strada del collocamento in borsa del 48% di Fincantieri segnando cosi' la distanza con la Fiom che si oppone all'operazione.

"Fincantieri ha la necessita' di fare molti investimenti nei prossimi anni per consolidare la sua presenza su un mercato fortemente competitivo. Le risorse possono provenire da un accesso alla borsa che non superi il 49%. E il piano industriale presentato assicura questo obiettivo, assieme a quello di non procedere a dismissioni o delocalizzazioni verso cantieri low-cost", spiega.E aggiunge: "Il 51% del capitale rimarrebbe infatti stabilmente in mano pubblica, passando tra l'altro da Fintecna al Tesoro e segnando una inversione di tendenza rispetto all'ubriacatura da privatizzazioni del mercato italiano".

(Tes/Ct/Adnkronos)