INFRASTRUTTURE: MARTINI, SU CORRIDOIO TIRRENICO TIMORI INGIUSTIFICATI
INFRASTRUTTURE: MARTINI, SU CORRIDOIO TIRRENICO TIMORI INGIUSTIFICATI
PRESIDENTE TOSCANA, ENTRO 2007 POTREMO AVVIARE L'OPERA

Firenze, 12 giu. - (Adnkronos) - ''Sul futuro del Corridoio tirrenico si sono scatenate preoccupazioni ingiustificate, dovute alla pubblicazioni di un elenco di progetti finanziati dal Governo dove il corridoio non compariva: il progetto non compare perche' non ha bisogno di finanziamenti statali. Esiste gia' un tavolo che vede protagonisti il ministro Di Pietro, la Regione e Sat: con il presidente del Consiglio Prodi e lo stesso Di Pietro abbiamo firmato un patto che prevede la realizzazione di un percorso autostradale sul tracciato stabilito dalla Regione''. Lo ha detto il presidente della Regione Toscana, Claudio Martini, che oggi ha firmato il Patto per lo sviluppo economico locale (Pasl) della Provincia di Livorno, insieme al presidente dell'amministrazione provinciale, Giorgio Kutufa'.

Sempre parlando del Corridoio Tirrenico, Martini ha sottolineato che ''adesso mancano solo alcuni accorgimenti tecnici, come la valutazione di impatto ambientale per due piccoli tratti che prima non erano previsti e che la Regione ha fatto inserire, cioe' i collegamenti con i porti di Livorno e Piombino - ha ricordato il governatore toscano - Ho ragionevoli speranze che questi passaggi siano solo delle formalita', e che nel giro di poche settimane il progetto complessivo possa essere varato e portato dal ministro al Cipe. Ed entro la fine del 2007 potremo concretamente avviare l'opera''. (segue)

(Fas/Ct/Adnkronos)