INFRASTRUTTURE: OICE, RECUPERO A MAGGIO MA PROSEGUE LA DISCESA SU 2006 (2)
INFRASTRUTTURE: OICE, RECUPERO A MAGGIO MA PROSEGUE LA DISCESA SU 2006 (2)
GRECO, PESANTE CONTRAZIONE MERCATO METTE IN CRISI SETTORE

(Adnkronos) - "Nei primi cinque mesi - ha dichiarato Nicola Greco, Presidente dell’Oice - il valore dei bandi per servizi di ingegneria e architettura ha perso il 48%. La pesante contrazione del mercato sta mettendo in crisi l'intero settore. Ne abbiamo individuato le cause nella frenata degli investimenti pubblici, nella concorrenza impropria attuata, direttamente o con societ controllate, dalle Universit e dalla pubblica amministrazione ed in una legislazione incompleta e farraginosa". Qualcosa su questo fronte sembra muoversi: "La delibera 219 dell’Autorit ha affermato che le Universit e gli enti pubblici non possono partecipare alle gare; adesso occorre che sia fatta chiarezza anche a livello normativo".

Tornando all’Osservatorio, i bandi pubblicati nei primi cinque mesi del 2007 dalle diverse stazioni appaltanti mostrano un forte disimpegno delle amministrazioni comunali che, rispetto allo stesso periodo del 2006, riducono del 45,2% il numero dei bandi, con un calo del 72,4% in valore. In flessione anche le amministrazioni dello Stato (stazionarie in numero e -32,5% in valore) e le societ concessionarie e privati sovvenzionati (-10,5% in numero e -41,9% in valore).

Una maggiore propensione all’acquisto di servizi di ingegneria e architettura evidenziata dalle amministrazioni regionali (+126,4% in numero e +32,6% in valore), dalle amministrazioni provinciali (-45,8% in numero e +1,7% in valore), dalle aziende sanitarie e ospedaliere (-44,7% in numero, +111,9% in valore), dalle universit e dagli enti di ricerca (-44,9% in numero, +50,5% in valore). In crescita risulta anche la domanda degli ex Iacp (+75% in numero e +50,4% in valore) che continua, per, a registrare importi complessivamente modesti. (segue)

(Gsa/Gs/Adnkronos)