OGM: DE CASTRO, ABBIAMO SEGUITO LINEA COERENTE NIENTE DA RIMPROVERARCI
OGM: DE CASTRO, ABBIAMO SEGUITO LINEA COERENTE NIENTE DA RIMPROVERARCI
'IN MOLTI PAESI C'E' UNA SENSIBILITA' DIFFERENTE'

Lussemburgo, 12 giu. - (Adnkronos/Aki) - Sul fronte degli ogm nei prodotti biologici l'Italia ha seguito una linea coerente, una battaglia decisa e il governo non ha niente da rimproverarsi. Lo ha dichiarato il ministro dell'Agricoltura Paolo De Castro, al termine del Consiglio Agricoltura che a Lussemburgo ha raggiunto un'intesa che consente un massimo di 0,9% di ogm (ma solo per contaminazione casuale) in prodotti etichettati come biologici. L'Italia, insieme a Belgio, Grecia e Ungheria, aveva chiesto invece un limite vicini allo zero (0,l%), e con l'aggiunta della Polonia aveva creato una minoranza di blocco. "Poi - ha riferito - stamattina la Polonia ha annunciato che si sfilava, ha avuto evidentemente altre contropartite nel dossier ortofrutticolo".

In questo contesto, ha detto De Castro, "non mi sento di rimproverare il governo, evidentemente la sensibilit del Consiglio non coincide con quella del Parlamento Europeo (che era sulla linea italiana)", tuttavia "noi abbiamo portato la linea del governo con coerenza". In generale, ha commentato il ministro, "sugli ogm non c' la stessa sensibilit che in Italia" in molti altri paesi europei. "Persino l'Austria - ha commentato - che su molti aspetti del settore ambientale e alimentare ci vicina, non avuto niente da obiettare".

(Gdr/Ct/Adnkronos)