PENSIONI: CALABRIA, IN 5000 BLOCCANO IMBARCADERI VILLA SAN GIOVANNI
PENSIONI: CALABRIA, IN 5000 BLOCCANO IMBARCADERI VILLA SAN GIOVANNI
SBARRA (CISL), SEGNO EVIDENTE DISAGIO CATEGORIA

Lamezia Terme, 12 giu. - (Adnkronos) - Circa 5.000 pensionati della Calabria, insieme ai sindacati di categoria (Spi, Fnp, Uilp) e confederali (Cgil-Cisl-Uil) hanno protestato contro le politiche economiche e sociali del Governo con una manifestazione tenuta questa mattina a Villa San Giovanni. I dimostranti hanno bloccato per circa due ore gli imbarcaderi. Secondo il segretario della Cisl calabrese, Luigi Sbarra, la manifestazione "e' il segno evidente di un crescente disagio sociale e un malessere diffuso determinato dall'assenza di risposte sui temi che riguardano la rivalutazione delle pensioni, la legge sulla non autosufficienza, il carovita, l'insufficienza di un moderno sistema di servizi sociali e sanitari capaci di fronteggiare le questioni legate all'invecchiamento della popolazione , piu' garanzie sociali per una vita dignitosa e maggiormente serena".

Per Sbarra il governo nazionale "farebbe bene a interpretare adeguatamente l'esasperazione e la rabbia degli anziani; non puo' piu' ignorare le legittime rivendicazioni dei pensionati i cui trattamenti pensionistici hanno subito in questi anni la perdita secca di quasi il 30% di potere d'acquisto per effetto del drastico aumento del costo della vita , del forte inasprimento della pressione fiscale , soprattutto comunale e regionale , che non consente piu' di arrivare a meta' mese’’. (segue)

(Prs/Col/Adnkronos)