PENSIONI: CGIL, IN FRIULI VENEZIA GIULIA 2000 PERSONE IN PIAZZA
PENSIONI: CGIL, IN FRIULI VENEZIA GIULIA 2000 PERSONE IN PIAZZA
SINDACATI DI CATEGORIA, UN TRATTAMENTO SU 4 E' AL DI SOTTO DEI 500 EURO

Udine, 12 giu. (Adnkronos) - Secondo i dati forniti dalla Cgil, circa duemila pensionati sono scesi in piazza in Friuli Venezia Giulia per chiedere pensioni al passo con il carovita e pi assistenza a domicilio alle persone non autosufficienti. Questo il bilancio delle tre manifestazioni organizzate nella regione nell'ambito della mobilitazione promossa a livello nazionale dai sindacati dei pensionati Spi-Cgil, Fnp-Cisl e Uilp-Uil. Una partecipazione massiccia, soprattutto a Udine, dove il tempo ha tenuto e circa un migliaio di persone ha partecipato al corteo conclusosi in via Piave, sotto la sede della Prefettura.

"La pazienza dei pensionati nei confronti del Governo finita", spiegano i segretari regionali di Fnp, Spi e Uilp Giorgio Comisso, Gio Batta Degano e Caterina Martina, che hanno guidato le delegazioni ricevute dai prefetti di Trieste, Pordenone e Udine. Sotto accusa, in particolare, la mancata rivalutazione delle pensioni pi basse: "la situazione - sostengono i segretari regionali - drammatica, se si considera che una pensione su 4 non arriva ai 516 euro al mese, il famoso milione a suo tempo promesso da Berlusconi, e che il 50% al di sotto dei 750 euro, a fronte di un costo della vita che continua ad aumentare". La richiesta avanzata al Governo attraverso ai prefetti punta a una rivalutazione complessiva di tutte le pensioni, a partire dalle pi basse, anche attraverso il recupero del fiscal drag. (segue)

(Afv/Col/Adnkronos)