PENSIONI: DUECENTOMILA IN PIAZZA CONTRO PERDITA POTERE ACQUISTO/ADNKRONOS (3)
PENSIONI: DUECENTOMILA IN PIAZZA CONTRO PERDITA POTERE ACQUISTO/ADNKRONOS (3)
NAPOLITANO, DOVEROSO RICONOSCERE E VALORIZZARE QUESTA RISORSA

(Adnkronos) - Solidariet alle manifestazioni svoltesi in tutta Italia sono giunte anche dal Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, che in una lettera ai tre segretari generali di Spi, Fnp e Uilp ha espresso "apprezzamento per l’impegno con cui seguono le problematiche del mondo degli anziani" cos come ha definito "doveroso riconoscere e valorizzare questa grande risorsa del paese". La giornata di oggi, ha detto ancora Napolitano, "potr essere di stimolo a un sempre pi forte riconoscimento della societ nel suo complesso alla dignit e alla condizione dell'anziano".

Dal palco di Firenze, davanti ad una folla di oltre 15mila persone, il segretario generale Uil Pensiontai, Silvano Miniati, ha chiesto al governo di "tener conto di questa protesta e di decidere al pi presto mirusre a favore della popolazione anziana e pensionata, per il recupero del potere d’acquisto delle pensioni e per la tutela della non autosufficienza". Sulle risorse anche Miniati ha fatto riferimento al tesoretto da "usare nella maniera giusta" perch "il malessere di milioni di anziani e di pensionati grande".

Sui numeri della manifestazione, grande soddisfazione stata espressa dalla segretaria generale dello Spi Cgil, Betty Leone, che ha voluto sottolineare l’importanza di questa giornata di lotta alla vigilia della ripresa della trattativa tra le parti sociali e il Governo sui temi del welfare. "A questo punto - ha detto il leader dei pensionati Cgil - c’ solo da augurarsi che il Governo dia assicurazioni sulle due questioni poste al centro della giornata di lotta": la rivalutazione delle pensioni e la legge a sostegno delle persone non autosufficienti. (segue)

(Gsa/Ct/Adnkronos)