TRASPORTO LOCALE: REGIONE SARDEGNA, RIFORMA E' IN FASE AVANZATA DI ATTUAZIONE
TRASPORTO LOCALE: REGIONE SARDEGNA, RIFORMA E' IN FASE AVANZATA DI ATTUAZIONE

Cagliari 12 giu. - (Adnkronos) - “L’attuazione della riforma del trasporto pubblico locale (Lr 21/2005) in fase avanzata: alla fine del 2006, a parte il Piano triennale dei trasporti, gran parte dei punti della legge sono stati definiti; pur con gli evidenti ritardi, data la delicatezza della materia e la molteplicit degli organismi interessati, si pu dire che il 70 per cento della legge in fase di attuazione”. Lo ha dichiarato l’assessore ai Trasporti della Sardegna, Sandro Broccia, alla IV Commissione consiliare nel corso di una apposita audizione per fare il punto sullo stato di applicazione della riforma.

Ci sono stati momenti di polemica sull’articolo 11 riguardante l’attivazione della Agenzia regionale per il trasporto pubblico locale alla quale affidata la direzione generale dell’assessorato dei trasporti: i rilievi fatti dall’Assessorato generale agli Affari generali, secondo cui vi sarebbero gravi carenze legislative che ne impedirebbero l’attuazione non piaciuta al consigliere Luciano Uras del Prc che su questo argomento intervenuto con toni forti: "non pu essere un dirigente di un assessorato - ha detto - a dire al Consiglio come deve legiferare”. Sull’argomento Uras ha preannunciato un intervento presso la Presidenza del Consiglio regionale.

In precedenza l’assessore Broccia aveva illustrato dettagliatamente lo stato di attuazione della Riforma. Ricordando che si articola su vari cardini, il rappresentante della Giunta ha affermato che “l’atto preliminare degli indirizzi di progettazione dei servizi minimi di trasporto stato approvato e che sono stati completati tutti i documenti relativi al programma triennale regionale del trasporto locale”. In particolare: l’individuazione dei bacini, l’analisi della domanda di trasporto, la mappa dell’offerta infrastrutturale. I documenti completati entro il 2006 sono stati consegnati alle province per le attivit di loro competenza. (segue)

(Rag/Ct/Adnkronos)