KOSOVO: ATHISAARI, PAROLE BUSH A TIRANA PER CALMARE SITUAZIONE A PRISTINA
KOSOVO: ATHISAARI, PAROLE BUSH A TIRANA PER CALMARE SITUAZIONE A PRISTINA
INVIATO ONU , NO A DECISIONI UNILATERALI UNICA ALTERNATIVA POSSIBILE E' INDIPENDENZA

Roma, 12 giu. (Adnkronos) - L'unica alternativa possibile per la soluzione della questione del Kosovo "l'indipendenza con la supervisione internazionale". Una soluzione cui si deve arrivare "con urgenza" per evitare il rischio di una "nuova esplosione di violenze" con preoccupanti ripercussioni per tutta la regione balcanica. Ma bisogna fare di tutto per ottenere l'indipendenza "attraverso un processo ordinato in seno all'Onu", e non disordinato esterno", ha detto oggi alla commissione Esteri del Senato Marthi Athisaari, l'inviato speciale dell'Onu per il Kosovo che ha presentato la sua proposta per lo status finale, esprimendo la sua contrariet a decisioni unilaterali rispetto all'indipendenza.

E l'ex presidente finlandese interpreta le parole di George Bush a Tirana, che ha assicurato agli albanesi che il processo verso l'indipendenza ineluttabile, come una mossa "per calmare la situazione a Pristina, perch dopo il G8 era forte la preoccupazione che le cose potessero andare fuori controllo".

Anche Athisaari non nasconde il suo "disappunto per il fatto che alla recente riunione del G8 non si sia raggiunta una soluzione" e boccia senza appello la proposta, avanzata ma non accolta alla riunione degli 8 Grandi, di concedere altri mesi al negoziato. "E' arrivato il momento di trovare una soluzione una volta per tutte allo status del Kosovo - ha detto - urgente non abbiamo pi margini di tempo, e non ci sono margini di negoziato oltre quelli presentati dalla mia proposta, cinico chiedere di continuare a negoziare,". Putroppo, continua l'inviato Speciale, dopo 7 incontri tra le parti a Vienna, oltre 30 missioni "nessuna delle parti sembra disposta cedere, un compromesso sembra impossibile, non si pu avere l'indipendenza del Kosovo e non averla". (segue)

(Men/Gs/Adnkronos)