PAKISTAN: INVIATO WASHINGTON INCONTRERA' ANCHE LEADER OPPOSIZIONE
PAKISTAN: INVIATO WASHINGTON INCONTRERA' ANCHE LEADER OPPOSIZIONE

Islamabad, 12 giu. (Adnkronos/Dpa) - L'assistente del segretario di Stato Usa, Richard Boucher, incontrera' a Islamabad, anche esponenti dei partiti dell'opposizione, dando cosi' adito alle notizie di un tentativo di Washington di mediare un accordo fra il Presidente Perwez Musharraf e gli ex premier in esilio Benazir Bhutto e Nawaz Sharif. Il portavoce del Partito popolare di Bhutto, Farhatullah Babar, e il dirigente, Makhdum Amin Fahim, sono stati invitati al ricevimento che si terra' domani sera per Boucher all'ambasciata americana, cosi' come esponenti della Lega Musulmana di Sharif. ''Discuteremo con Boucher la sospensione del giudice Chaudhry e la crisi politica in corso nel Paese, cosi' come delle elezioni imminenti'', ha dichiarato il segretario generale della Lega Musulmana, Iqbal Zafar, anche lui fra gli ospiti dell'ambasciata.

La notizia di un possibile intervento americano si e' diffusa a Islamabad dopo la pubblicazione di un editoriale del New York Times in cui si sollecita Washington a ritirare il suo sostegno al ''dittatore'' Musharraf. Ma il portavoce del dipartimento di Stato ha seccamente smentito. ''I pachistani sono piu' che capaci di risolvere le loro divergenze politiche e di definire accordi politici fra di loro. Non hanno alcun bisogno del nostro aiuto per farlo'', ha dichiarato Sean McCormack.

(Ses/Ct/Adnkronos)