REP. CECA: SINDACO CONTRO SCUDO ANTIMISSILE USA, NON LO VOGLIAMO
REP. CECA: SINDACO CONTRO SCUDO ANTIMISSILE USA, NON LO VOGLIAMO
GRAVI RISCHI PER SALUTE, DANNI A MERCATO IMMOBILIARE

Bruxelles, 12 giu. - (Adnkronos/Aki) - Quello dello scudo antimissile Usa in Europa orientale un progetto che "fa paura e a cui ci opporremo con tutte le nostre forze". E' categorico Jan Neorac, sindaco di Trokavec, piccolo villaggio del nordest della Repubblica ceca nei pressi del quale gli Stati Uniti intendono installare il sistema radar previsto dal piano americano.

Nel corso di una conferenza stampa al Parlamento europeo di Bruxelles, Neorac sottolinea che il progetto Usa alimenta "profonde inquietudini, soprattutto per quanto riguarda la salute degli abitanti" di Trokavec e dei villaggi circostanti, un totale di 1100 persone a "rischio radiazioni". Il governo di Praga "sostiene che l'installazione sar impiantata in mezzo alla foresta, ma questo significa solo 3 o 4 chilometri dal villaggio pi vicino, mentre le radiazioni hanno una portata di 63 chilometri", protesta il primo cittadino di Trokavec sferrando un duro attacco contro l'"arroganza" dell'esecutivo del premier Mirek Topolanek che dallo scorso gennaio "non comunica pi con noi e informa le comunit locali coinvolte nel progetto solo attraverso televisioni e giornali".

Neorac ricorda anche che al referendum organizzato lo scorso 17 marzo, il 71 per cento della popolazione di Trokavec si opposta all'installazione del radar. Un'iniziativa che ha suscitato entusiasmo anche al di l dei confini comunali. "A seguito del nostro, altri 16 referendum si stanno organizzando" nei villaggi circostanti, spiega Neorac, dicendosi pronto a combattere "fino alla fine" per bloccare l'installazione a stelle e strisce. (segue)

(Pal/Pn/Adnkronos)