SERBIA: EX LEADER SERBOCROATO MARTIC CONDANNATO A 35 ANNI DA TRIBUNALE AJA
SERBIA: EX LEADER SERBOCROATO MARTIC CONDANNATO A 35 ANNI DA TRIBUNALE AJA

L'Aja, 12 giu. (Adnkronos) - Il Tribunale penale internazionale per i crimini di guerra nella ex Jugoslavia ha condannato a 35 anni di carcere il 52enne Milan Martic, ultimo presidente della Krajina, l'autoproclamata repubblica dei serbi di Croazia.

L'alto tribunale dell'Onu all'Aja ha dichiarato Martic colpevole di gravi crimini di guerra tra il 1991 e il 1995 durante la guerra di indipendenza della Croazia. La pena a 35 anni e' la piu' alta tra le circa 70 emesse finora dal Tpij e Martic potra presentare ricorso.

Ricercato per il suo ruolo nell'attacco missilistico contro Zagabria nel 1995, Martic aveva deciso di consegnarsi spontaneamente nel 2002, dichiarandosi innocente. Il bombardamento del maggio 1995, militarmente inutile, aveva provocato diversi morti e oltre 100 feriti nella popolazione civile.

(Ses/Col/Adnkronos)