AMBIENTE: LEGAMBIENTE, IL LAGO TRASIMENO SOFFRE
AMBIENTE: LEGAMBIENTE, IL LAGO TRASIMENO SOFFRE

Perugia, 18 giu. - (Adnkronos) - Il primo lago naturale dell'Umbria soffre e questo soprattutto in concomitanza di fenomeni particolari, quali le piogge. E' quanto e' emerso dai risultati delle analisi condotte dai tecnici di Legambiente nei 12 punti lungo il perimetro del Trasimeno effettuate il 14 giugno scorso. Goletta dei Laghi-Cigno Azzurro e' la campagna di monitoraggio e informazione sullo stato di salute dei laghi italiani realizzata per il secondo anno da Legambiente grazie al contributo di Cobat (Consorzio Obbligatorio Batterie esauste) e Coou (Consorzio Obbligatorio degli Oli Usati), partner tecnici del laboratorio mobile della nota associazione ambientalista.

Questa mattina, presso l'Oasi Naturalistica La Valle, insieme agli amministratori dei comuni che affacciano sul Trasimeno, ai tecnici dell'Arpa e ai cittadini, Tiziano Granata, portavoce della Goletta dei Laghi, e Vanessa Pallucchi, presidente di Legambiente Umbria hanno illustrato la situazione riscontrata nel piu' importante bacino umbro. Ad una buona situazione igienico sanitaria, certificata dall'Arpa e confermata da Legambiente nel 2006, se ne e' sostituita una sostanzialmente negativa per la presenza di alte concentrazioni di coliformi fecali.

''Le precipitazioni di inizio mese a Passignano e Tuoro - hanno spiegato gli esperti - hanno assunto carattere temporalesco e raggiunto i 3 cm, evento che ha sovraccaricato la rete fognaria in tutta l'area. Cio' e' dimostrato anche dai bassi livelli di escherichia coli rilevati nei campioni: questi batteri hanno infatti vita breve e sono indicatori di scarichi piu' recenti a differenza dei coliformi, la cui vita media e' di qualche giorno''. (segue)

(Anr/Col/Adnkronos)