BELLUNO: CONVEGNO INTERNAZIONALE PER I DIALETTI D'ITALIA
BELLUNO: CONVEGNO INTERNAZIONALE PER I DIALETTI D'ITALIA
DAL 27 GIUGNO AL 1 LUGLIO A CIMA SAPPADA

Belluno, 18 giu. - (Adnkronos) - Saranno presenti anche Antonio Batinti, docente di Dialettologia Italiana e di Fonetica e Fonologia, presso l’Universit per Stranieri di Perugia, e il ricercatore Antonello Lamanna al convegno internazionale di studi 'Dialetti d’Italia' che si terr dal 27 giugno al 1 luglio a Cima Sappada, in provincia di Belluno, per iniziativa del Dipartimento di Discipline linguistiche dell’Universit di Padova. La cinque giorni di studio un appuntamento che dal 1995 vede riunirsi a Sappada, oltre 200 studiosi provenienti da tutta Italia e da molte altre sedi universitarie europee per approfondire e confrontarsi sulle tematiche relative ai dialetti.

L’obiettivo che il convegno si pone quello di fare il punto su fenomeni che diano l’immagine di quale sia in questi nostri anni la realt linguistica delle diverse aree d’Italia. Nel corso di queste cinque giornate saranno i dialetti italiani con le loro diversit ad essere al centro della scena. Nella mattina di apertura del convegno Antonio Batinti parler della situazione dialettale umbra. Sar proiettato in anteprima il documentario dal titolo 'Umbria sound system. Viaggio nei paesaggi sonori dell’Umbria alla scoperta del repertorio linguistico contemporaneo' realizzato da Antonio Batinti e Antonello Lamanna.

Il contributo documentaristico, offrir una panoramica sulle principali aree linguistiche attraverso una raccolta di voci dell’Umbria che per la prima volta vengono presentate con queste modalit. Il panorama si distende (da nord a sud) da Citt di Castello a Perugia, Gualdo Tadino, Terni, Spoleto fino a quelli della cosiddetta 'zona di transizione Trasimeno-pievese', che comprende il territorio tra Castiglione del lago e Citt della Pieve. “L’immagine dell’Umbria - spiegano Antonio Batinti e Antonello Lamanna - rappresentata molto spesso con locuzioni accattivanti come la pi celebre “Umbria, cuore verde dell’Italia”. (segue)

(Cal/Zn/Adnkronos)