BOLOGNA: COFFERATI, ALBERIGO UOMO DI CULTURA DI PROFILO ALTISSIMO
BOLOGNA: COFFERATI, ALBERIGO UOMO DI CULTURA DI PROFILO ALTISSIMO
'HA FATTO DELLA SUA RICERCA UN RARO ESEMPIO DI LAICITA''

Bologna, 18 giu. - (Adnkronos) - "Con la scomparsa di Giuseppe Alberigo la comunit perde grande storico, un uomo di cultura dal profilo altissimo". Subito dopo il presidente del consiglio comunale Gianni Sofri, che ha ricordato in consiglio la figura di Antonio Roversi, il sindaco di Bologna, Sergio Cofferati, prende la parola per commemorare Giuseppe Alberigo, lo storico venuto a mancare all'et di 81 anni nella notte tra gioved e venerd scorsi. Cofferati ricorda che Alberigo nacque vicino a Varese nel 1926, si laure in legge alla Cattolica di Milano per poi trasferirsi a Bologna "per condividere l'esperienza politica e umana del suo maestro, Giuseppe Dossetti". Insomma fu, fa notare il sindaco, "bolognese per scelta".

"Comincia giovanissimo - ricorda Cofferati - a collaborare con il Centro di documentazione di via San Vitale, fondato da Dossetti, e via San Vitale diventa un punto riferimento di tantissimi storici di tutta Europa, di tutto il mondo, che con lui avevano interscambi costanti, portando il loro sapere nella nostra citt, con contributo evidente alla storia delle religioni. Giuseppe Alberigo - continua - stato capace di produrre fortissimi elementi di innovazione nella pratica della ricerca storica. Si definiva un 'comune laico cattolico' e ha fatto della sua ricerca un raro esempio di laicit, pur rimanedno cattolico e trovando elementi di equilibrio. Non ha mai rinunciato, nel corso di tanti decenni, a dirci come possibile svolgere il lavoro di storico dando a questa attivit un contesto laico, pur essendo cattolico praticante".

"Lo piangiamo - conclude il primo cittadino - perch ci ha lasciato. A lui dovremo volgere il pensiero, ma anche segni di riconoscenza del suo valore. A Giuseppe sia lieve la terra e ai suoi figli e alla moglie giungano le condoglianze del consiglio e dell'amministrazione comunale".

(Mem/Pn/Adnkronos)