BOLOGNA: COLLETTIVI E SINISTRA RADICALE IN PIAZZA CONTRO FIACCOLATA FORZA NUOVA
BOLOGNA: COLLETTIVI E SINISTRA RADICALE IN PIAZZA CONTRO FIACCOLATA FORZA NUOVA
CONTROMANIFESTAZIONE GIOVEDI' ALLE 19 DA PIAZZA RAVEGNANA

Bologna, 18 giu. - (Adnkronos) - "Non lasciamo Bologna in mano ai fascisti". Collettivi e sinistra radicale con questo slogan muovono contro la manifestazione che Forza Nuova ha organizzato a Bologna per esprimere dissenso nei confronti della costruzione di una moschea sotto le Due Torri per gioved alle 21,30 con fiaccolata da piazza San Domenico a piazza Galvani e comizio di Roberto Fiore. E chiamano a raccolta i cittadini per una contromanifestazione con appuntamento alle 19 in piazza Ravegnana.

"La loro contrariet alla moschea un chiaro pretesto. Forza Nuova - sostengono gli esponenti dei collettivi e della sinistra radicale bolognese - portatrice di una cultura xenofoba e maschilista, omofoba e clericale, legata alle gerarchie pi oltranziste e reazionarie della Chiesa, non combatte certo per una societ dove il confronto fra le culture e le religioni sia possibile ed ognuno possa affrontare le questioni della convivenza e del rispetto tra comunita".

Quindi un appello al sindaco e all'amministrazione di Bologna: "chi governa e controlla questa citt non dovrebbe permettere questa vergogna e sappia che la Bologna democratica ed antifascista sar in piazza con tutta la ricchezza della diversit culturale di cui composta Bologna, tutta la forza dell'alternativa che l'organizzazione sociale produce ogni giorno lottando per la democrazia, il confronto e la pacifica convivenza tra "diversi". L'appello firmato Tpo, Vag 61, EsPRsS, Collettivo di lettere e filosofia C38, Collettivo Universitario. Autonomo e il Prc, i Giovani Comuniste/i - Bologna, Comunisti Universitari, Verdi, Pdci, Serafino d'Onofrio ('Il Cantiere').

(Mem/Pe/Adnkronos)