BOLZANO: TRAFFICO DI DROGA, PM CHIEDE 15 ANNI PER MERANESE
BOLZANO: TRAFFICO DI DROGA, PM CHIEDE 15 ANNI PER MERANESE
ACCUSATO DI ESSERE DESTINATARIO DI 26 KG DI EROINA PURISSIMA

Bolzano, 18 giu. - (Adnkronos) - Il pm Axel Bisignano di Bolzano ha chiesto la comminazione di una pena di 15 anni di carcere per Franco Coletta, il 53enne meranese, accusato di essere il destinatario di ben 26 chili di eroina purissima, che, una volta tagliata, sarebbe diventata un quintale, per un valore di 5 milioni di euro. A Coletta, presente in aula, il pm ha contestato l'aggravante dell'ingente quantitativo sequestrato dalla Guardia di Finanza nel maggio del 2001 in piena notte in via Druso a Bolzano al corriere, il rumeno Gabriel Cana, attualmente in carcere, fermato in via Druso a Bolzano in piena notte con la macchina piena di eroina. Ma non si e' mai scoperto il mandante della droga che proveniva dalla Turchia.

I legali di Coletta, i bolzanini Alberto Valenti e Nicola Nettis, hanno impostato la difesa sul fatto che la droga sequestrata e' stata successivamente distrutta e dunque non sarebbe possibile dimostrare in questo processo che si trattasse effettivamente di eroina. Coletta, che ha altre pendenze con la giustizia, ha sempre negato di essere il destinatario della droga. Inoltre, al momento dell’arresto, non gli sarebbe stato chiesto quale fosse la sua lingua madre; in seguito si sarebbe dichiarato tedesco e, per questo vizio formale, sarebbe rimasto a piede libero in questi sei anni. La pubblica accusa invece non ha dubbi: ''Il narcotest ha detto che si trattava di eroina''. La sentenza del processo contro Franco Coletta stata fissata per la tarda mattinata di luned 9 luglio prossimo.

(Waf/Zn/Adnkronos)