CALABRIA: LA 'GOLA PROFONDA', DON GIUSSANI SI SAREBBE "RIVOLTATO" NELLA TOMBA (3)
CALABRIA: LA 'GOLA PROFONDA', DON GIUSSANI SI SAREBBE "RIVOLTATO" NELLA TOMBA (3)

(Adnkronos) - Ed e' proprio qui la chiave di volta del business. ''Del resto -ha spiegato ancora la donna agli inquirenti- il reticolo di rapporti politico-istituzionali servivano al Saladino proprio per ottenere leggi e provvedimenti amministrativi, autorizzazioni, delibere, insomma quanto necessario per perseguire affari ed interessi economici che, con il tempo, hanno stravolto le finalit proprie ed originarie della Compagnia delle Opere: mi vien da pensare -ironizza la 'gola profonda' a verbale- che Don Giussani si sia "rivoltato" nella tomba in questi anni se si vede quale centro di affari ed interessi economici divenuta la Cdo''.

Per far comprendere meglio il sistema "messo in atto", la 'gola profonda' riferisce che "quando Obiettivo Lavoro ottiene le commesse dalle prefetture, soprattutto nell'ambito della legge Bossi-Fini, sono soprattutto i prefetti che segnalano le persone da far lavorare". A detta della donna, inoltre, "Antonio Saladino, pur di annientare la volont delle persone che lavoravano attorno a lui, induceva tutti a far uso di psicofarmaci''.

''Ci ha provato anche con me -ha fatto mettere ancora una volta a verbale la donna- ma senza riuscirci. Altre persone ne hanno fatto uso pur di assecondare la volont del 'capo'".

(Prs-Zcl/Zn/Adnkronos)