CASO PRIEBKE: VELTRONI, SOLIDARIETA' ALLA COMUNITA' EBRAICA
CASO PRIEBKE: VELTRONI, SOLIDARIETA' ALLA COMUNITA' EBRAICA
AMAREZZA E SCONCERTO PER I SUOI MODI

Roma, 18 giu. - (Adnkronos) - "All'amarezza per il permesso concesso a Priebke di lasciare gli arresti domiciliari per recarsi al lavoro si aggiunge lo sconcerto per i modi, segno di un totale disprezzo di quel minimo di silenzioso rispetto con cui ci sarebbe dovuto avvenire". Lo ha dichiarato il sindaco di Roma Walter Veltroni in merito al primo giorno di lavoro di Erich Priebke.

"D'altra parte - ha aggiunto - da un individuo dal quale mai arrivata una sola parola di pentimento per il male assoluto di cui si macchiato era impossibile pretendere un atteggiamento diverso. Non posso che esprimere - ha concluso - ancora una volta tutta la mia solidariet e l’abbraccio di Roma ai familiari delle vittime e alla comunit ebraica romana".

(Cal/Col/Adnkronos)