PERUGIA: ARRESTATO A FOLIGNO ALBANESE RICERCATO IN ALBANIA PER PROSTITUZIONE
PERUGIA: ARRESTATO A FOLIGNO ALBANESE RICERCATO IN ALBANIA PER PROSTITUZIONE

Perugia, 18 giu. - (Adnkronos) - Colpito da un mandato di carcerazione internazionale per vicende legate allo sfruttamento della prostituzione, un albanese di 31 anni, E.Q., e' stato arrestato questa mattina dagli agenti del Commissariato di Foligno e si trova attualmente nel carcere perugino di Capanne in attesa dell'estradizione. Secondo quanto riferito dalla polizia, lo straniero, insieme ad altri connazionali, faceva parte di una organizzazione che, dietro false promesse, portava ragazze albanesi in Italia dove poi venivano costrette a prostituirsi.

In particolare una di queste, era stata convinta a seguirli dopo averle promesso, una volta giunta In Italia, un matrimonio e un lavoro sicuro. Durante il viaggio la ragazza, in due occasioni, era stata violentata e, una volta giunta a destinazione costretta a vendersi sui marciapiedi. La giovane, pero', era riuscita a sfuggire ai suoi aguzzini e, tornata in Albania, li aveva denunciati. Da qui la condanna da parte del Tribunale albanese che aveva emesso nei confronti dello straniero, un mandato di cattura internazionale.

Dalle segnalazioni dell'Interpol risultava che l'albanese era solito soggiornare nel folignate, ospite di alcuni connazionali. Gli agenti del commissariato di Foligno hanno quindi avviato gli accertamenti e questa mattina hanno procedito all'arresto del 31enne. Dalle indagini e' emerso che lo straniero era solito recarsi nel comune umbro almeno una volta al mese e qui era ospite di alcuni connazionali che sembra ignorassero tutta la vicenda.

(Anr/Col/Adnkronos)