PREMI: 'ANIMA 2007', TRA I VINCITORI ASCANIO CELESTINI E FABIO CONCATO (3)
PREMI: 'ANIMA 2007', TRA I VINCITORI ASCANIO CELESTINI E FABIO CONCATO (3)

(Adnkronos) - Giornalismo: vince Riccardo Iacona con la trasmissione “Viva l’Italia”. Ricever il premio dall’Assessore alle Politiche Giovanili del Comune di Roma Jean Leonard Touadi. Motivazione: “Un giornalista da sempre impegnato su temi scottanti: dall'emergenza abitativa, alla situazione critica degli ospedali e all'intricato e complesso funzionamento della 'macchina della giustizia'. Nel 2007, un complesso reportage su un tema quanto mai attuale: i costi della politica. Le sue inchieste sanno cogliere il punto della questione: un 'viaggio', attraverso l'Italia del disagio e del difficile rapporto tra pubblico e privato”.

-Teatro: vince “Lampedusa beach” di Lina Prosa. Consegner il premio l’Assessore alle Politiche Sociali del Comune di Roma Raffaela Milano. Motivazione: “La disperata situazione di tanti profughi che affidano alle carrette del mare la loro speranza di un futuro migliore, raccontate dalle parole di una donna la cui vita lentamente si affievolisce, mentre il suo corpo in balia delle onde dopo un naufragio”.

-Letteratura: vince Ascanio Celestini con “La pecora nera. Elogio funebre del manicomio elettrico”. A premiarlo sar Luigi Abete, nella doppia veste di Presidente Bnl e di Presidente dell’Unione degli Industriali e delle imprese di Roma. Motivazione: "Un lavoro di indagine nella memoria del presente come luogo di sedimentazione di storie diverse: storie di persone che hanno abitato il luogo chiuso e strutturato del manicomio, la destrutturazione dell’istituzione, la frammentazione e il mescolarsi con i territori circostanti. Un viaggio attraverso la testimonianza di medici e pazienti, per scoprire che le parole e le paure dei 'matti' sono ben vive dentro ognuno di noi”. (segue)

(Rre/Col/Adnkronos)