SAVONA: ARRESTATO RUMENO PER VIOLENZE SU FIGLIASTRA
SAVONA: ARRESTATO RUMENO PER VIOLENZE SU FIGLIASTRA

Genova, 18 giu. - (Adnkronos) - Violenza sessuale plurima pluriaggravata, commessa tra il 1999 e il 2002 nei confronti della figliastra, nata nel 1988, sono le accuse contro L. P. C., trentaseienne romeno arrestato oggi all’alba dalla mobile genovese su ordine di arresto disposto dalle autorit della Repubblica Federale Tedesca. Secondo i capi di imputazione formulati dall’autorit giudiziaria di Norimberga, l’accusato, in Germania, avrebbe approfittato dell’assenza della propria compagna, madre della bambina, per approfittare della minore.

L’indagine della mobile genovese era partita l’autunno scorso da una segnalazione sulla possibile presenza del ricercato nel capoluogo ligure e dalla scoperta che una scheda telefonica Gsm, riconducibile a suoi contatti era stata ricaricata presso rivendite dell’entroterra savonese. L’uomo stato infine rintracciato e arrestato nel comune di Cosseria (Savona). Nella sua abitazione sono stati trovati cinque proiettili per pistola calibro 7,65. L. P. C. attualmente nel carcere genovese di Marassi, in attesa di essere estradato in Germania.

(Sca/Col/Adnkronos)