CASO ANTONVENETA: LIVIA TURCO, VOGLIONO COLPIRE LA SINISTRA
CASO ANTONVENETA: LIVIA TURCO, VOGLIONO COLPIRE LA SINISTRA
NON SI GIUDICA UN LEADER DALLE PAROLE DI UN INDAGATO

Roma, 18 giu. (Adnkronos) - Dalle rivelazioni giornalistiche sui conti bancari in Brasile alle intercettazioni sul caso Bnl-Unipol, fino alle dichiarazioni di Stefano Ricucci, secondo Livia Turco quello che sta avvenendo " abbastanza chiaro: si sta costruenedo una tesi politicica e si sta esprimendo anche un giudizio morale su personali di spicco, un pezzo importante della classe dirigente della sinistra, sulla base di un uso improprio delle intercettazioni e sulla base di dichiarazioni di una personalit come Ricucci".

Tuttavia, secondo il ministro della Salute, che ne parla in un'intervista alla "Repubblica", il tema in discussione chiedersi "se sia corretto questo uso delle intercettazioni, ma se non ci sia un principio della libert che debba commisurarsi con quello della responsabilit. Ci troviamo di fronte a un uso improprio delle intercettazioni perch si coinvolgono persone che non c'entrano nulla con le indagini e quindi si crea un tesi politica, un giudizio morale sulla base di fonti che mi sembrano molto discutibili".

(Pol/Col/Adnkronos)