PD: BETTINI (DS), SUBITO UN SEGRETARIO ELETTO DALLA COSTITUENTE
PD: BETTINI (DS), SUBITO UN SEGRETARIO ELETTO DALLA COSTITUENTE
ASSEMBLEA INDICHI ANCHE PROSSIMO CANDIDATO PREMIER

Roma, 18 giu. (Adnkronos) - "Penso che abbiamo bisogno di un segretario subito, che sia autorevole, autonomo, non solo uno speaker: ma questo segretario non pu essere eletto dal popolo il 14 ottobre quando si voter per l'assemblea costituente". Lo afferma in un'intervista al "Corriere della Sera", il senatore dell'Ulivo, Gofferdo Bettini, secondo il quale se si andasse al voto diretto "si aprirebbe una corrida tra i leader del passato per misurare la reciproca forza. Oppure, al contrario l'elezioni finirebbero per essere il frutto di un grande accordo preventivo. In entrambe i casi, l'effetto sarebbe respingente per una societ civile che chiede una nuova classe dirigente. Infine, un segretario eletto direttamente diventerebbe di fatto il candidato premier: un inganno perch non per scegliere il leader che si vota".

Bettini propone quindi "che sia l'assemblea costituente ad eleggere il segretario e, contestualmente, a indicare il proprio candidato premier da sottoporre alle primarie che si terrebbero una volta consumata l'esperienza del governo Prodi". Il senatore della Quercia ritiene che il sindaco di Roma possa rappresentare meglio di altri l'esigenza di andare oltre i confini del Pd. "Veltroni una delle risorse in campo e non sono l'unico a pensarlo. Ma non semplice trovare un leader disponibile a scendere in campo con questa legge elettorale, che rende difficile la governabilit e con un clima -conclude Bettini- in cui le possibilit di vittoria sono pochine".

(Pol/Gs/Adnkronos)