PD: PRODI BLINDA 'COMITATO 45', ASSEMBLEA ELEGGA SEGRETARIO
PD: PRODI BLINDA 'COMITATO 45', ASSEMBLEA ELEGGA SEGRETARIO
I DUBBI DI VELTRONI - RUTELLI, SERVE COMPETIZIONE TRA LISTE

Roma, 18 giu. - (Adnkronos) - Per garantire un segretario forte al Partito democratico e' necessario che sia scelto dall'Assemblea costituente. Romano Prodi fa una breve introduzione davanti al 'Comitato dei 45', riunito in piazza Santi Apostoli, sede storica dell'Ulivo. Il premier affronta subito di petto il nodo del segretario, chiedendo che venga eletto dai cittadini il 14 ottobre con le primarie. E' un esordio pensato per blindare l'Ulivo sull'indicazione di una guida forte alla testa del nuovo soggetto unitario. Su questo punto il Professore incassa il via libera di Ds e Dl con il placet di Arturo Parisi.

Secondo quanto riferito da vari partecipanti all'incontro, il ministro della Difesa avrebbe chiesto di collegare ogni lista per l'elezione dell'Assemblea a un candidato segretario, perche' questo sarebbe la migliore soluzione tra quelle prospettate dai tre saggi. L'unico ad esprimere qualche dubbio in proposito, assicurano le stesse fonti, sarebbe stato il sindaco di Roma, Walter Veltroni, che avrebbe paventato il rischio di un dualismo Quercia-Margherita.

Soddisfatto per la decisione presa dal Comitato e' Francesco Rutelli. Durante la riunione, riferiscono vari partecipanti, il vicepremier si sarebbe chiesto: Come possiamo far partecipare tutti i nostri elettori a un appuntamento importante come quello del 14 ottobre? Lo si puo' fare, sarebbe stato il suo ragionamento, attraverso una sana competizione tra liste che si confrontano sui contenuti e non sulla base di accordi gia' predefiniti. (segue)

(Vam/Zn/Adnkronos)