RIFORME: ULIVO LOMBARDO, FEDERALISMO FISCALE PRIORITA' DEL PAESE (3)
RIFORME: ULIVO LOMBARDO, FEDERALISMO FISCALE PRIORITA' DEL PAESE (3)

(Adnkronos) - "La Lombardia -sottolinea Benigni- pu fare la propria parte nel sostenere la necessit di riformare il fisco in senso federale, ma non pu approvare un testo squilibrato sulla Regione e in particolare sulla Lombardia, che non solo non sarebbe mai accettato da molte altre Regioni ma che si metterebbe contro le Province e i Comuni, anche lombardi. Alla fine sarebbe un contributo negativo, una zeppa nell’approvazione del federalismo fiscale. Se il centrodestra, dopo aver fatto nulla per cinque anni dall’approvazione del federalismo in Costituzione vuole assumersi anche questa responsabilit, lo dica chiaramente ai cittadini lombardi”.

“Diversamente da altri passaggi, come nel caso del federalismo funzionale, delle infrastrutture e dello Statuto, su questa iniziativa -sostiene da parte sua Guido Galperti, coordinatore regionale della Margherita- si incrina il patto di collaborazione e consultazione tra maggioranza e opposizione in Regione Lombardia. Nonostante ci, noi non intendiamo certo tenere un atteggiamento pregiudizialmente contrario e anzi domani, in aula, saremo disponibili a confrontarci sul testo, anche con i nostri emendamenti, verificando la volont della maggioranza di estendere il consenso alla proposta presentata”. (segue)

(Red-Ros/Lr/Adnkronos)