BNL-UNIPOL: RICUCCI A 'MATRIX', ORA DIMENTICATEMI (3)
BNL-UNIPOL: RICUCCI A 'MATRIX', ORA DIMENTICATEMI (3)
OGGI MIO PATRIMONIO IMMOBILIARE SI AGGIRA TRA I 670 E I 680 MLN EURO

(Adnkronos) - Ricucci quindi ha raccontato della partecipazione (4%) acquisita in Capitalia: ''All'epoca era un momento debole del titolo. Credevo in Geronzi, soprattutto credevo nel manager, Matteo Arpe. Investi' per questo. E mi ando' bene. Quando guadagnai? Molto''. Quanto al 'Ricucci chi?', la famosa battuta del presidente di Capitalia, ''aveva ragione'', si limitato a replicare a Cesare Geronzi. Nel colosso bancario romano l'imprenditore ha investito 100 milioni di euro. ''Io ho versato tra il 20 e il 30% di questa somma'', ha spiegato, sottolineando: ''Fare un'operazione finanziaria come fare un mutuo per compare una casa''.

Oggi il patrimonio immobiliare di Stefano Ricucci di tutto rispetto: ''Ha un valore stimato tra i 670 e i 680 milioni di euro - ha spiegato - Una cifra stratosferica? Questo ... E ci sono anche gli affitti che pagano i mutui. E' un buon patrimonio immobiliare costruito nell'arco di anni con scelte di qualita' e concentrato soprattutto nel centro di Roma e Milano. Comprare bene e vendere meglio, questa l'abilita'...''.

Poi, l'immobiliarista ha raccontato degli interrogatori, ''interminabili, terribili''. E, ancora, delle sue 'espressioni celebri', o divenute tali dopo la divulgazione di alcune intercettazioni: ''I furbetti del quartierino? Volevo solo dire - ha spiegato - che se uno deve acquistare una banca, una grande banca, sceglie la via maestra, ti metti a fare le cose bene, no?''. E questo fermo restando che ''io stavo parlando con il mio consulente'' ed ''scandaloso che venga intercettata una consulenza con un legale e che poi finisca sui giornali''. Quanto, invece, a quel 'fare il culattone con il culo degli altri', ''non l'ho mai detto'', ha affermato Ricucci, che poi ha aggiunto: ''Mi hanno citato al Gay Pride? Bella cosa...''. (segue)

(Mig/Pe/Adnkronos)