BOLOGNA: FUGGE DA REPARTO PSICHIATRICO E ACCOLTELLA CONNAZIONALE
BOLOGNA: FUGGE DA REPARTO PSICHIATRICO E ACCOLTELLA CONNAZIONALE

Bologna, 22 giu. - (Adnkronos) - E' scappato dal Reparto psichiatrico dell'ospedale Maggiore di Bologna, ha raggiunto un connazionale al bar e dopo averlo rapinato minacciandolo con un coltello lo ha ferito senza comunque procurargli gravi ferite. E' accaduto ieri sera in via Galliera, a pochi metri dalla stazione ferroviaria del capoluogo emiliano. Poco dopo i carabinieri del Radiomobile hanno rintracciato sia la vittima che l'aggressore che dopo la lite erano scappati.

Nei pressi della Montagnola i militari hanno fermato l'accoltellato, un tunisino 22enne, senza fissa dimora; poi in via Riva di Reno hanno bloccato l'accoltellatore, un tunisino di 37 anni, ancora armato. Quest'ultimo e' stato arrestato per rapina aggravata e lesioni personali aggravate e accompagnato all'ospedale Maggiore perche' la vittima si era difesa colpendolo con una bottiglia. Oltre al coltello sporco di sangue con lama seghettata di 30 centimetri, il magrebino aveva anche tre involucri termosaldati con 2 grammi di eroina, una dose di hashish, un telefono cellulare e 240 euro in contanti ritenuti provento dell'attivita' di spaccio.

(Mea/Pn/Adnkronos)