EMILIA ROMAGNA: PRESENTATE 'LINEE GUIDA PER PROGETTAZIONE STRADE'
EMILIA ROMAGNA: PRESENTATE 'LINEE GUIDA PER PROGETTAZIONE STRADE'
PERI, OPERA IMPORTANTE PER INTEGRAZIONE CON TERRITORIO

Bologna, 22 giu. - (Adnkronos) - Una corposa pubblicazione di oltre 300 pagine accompagnata da un taccuino di viaggio e da un dvd di immagini tratte dal rilievo fotografico aereo della viabilit regionale. Sono le 'Linee guida per la progettazione integrata delle strade' (Alinea Editore, Firenze) presentate oggi a Bologna nell'Auditorium della Regione Emilia Romagna nel corso di un convegno e rivolte a soggetti diversi: dai progettisti impegnati a vario titolo nel progetto stradale a coloro che sono chiamati a valutare i progetti stessi. Nello specifico si propongono di facilitare il dialogo tra due ambiti tradizionalmente separati, la progettazione stradale e la tutela dell'ambiente, per trasformare la strada da realizzazione specialistica e indipendente a elemento di costruzione del paesaggio.

"Si tratta - ha sottolineato l'assessore regionale alla Mobilit e Trasporti Alfredo Peri, in apertura dei lavori del convegno - di un'opera molto importante, frutto di un lavoro intenso e innovativo. Sono sicuro che potr stimolare e migliorare la progettazione e realizzazione delle strade a livello di integrazione con il territorio, dell'innovazione tecnica ma anche della sicurezza. Quest'ultimo aspetto fondamentale: fuori di dubbio che le caratteristiche tecniche delle infrastrutture siano fondamentali per ridurre la percentuale di rischio di incidenti". (

Nell'ambito delle 'Linee guida' sono stati realizzati anche altri volumi: l'Atlante fotografico delle strade dell'Emilia Romagna, 'La linea e la rete, formazione storica del sistema stradale in Emilia Romagna', e 'Linee, intersezioni, nodi, progetti di strade' (in attesa di pubblicazione). Il materiale in vendita nelle librerie specializzate oppure online, sul sito www.ulisselibri.com. Un estratto consultabile sul sito della Regione (www.regione.emilia-romagna.it), alla pagina 'Strade' nella sezione 'Pubblicazioni'.

(Mem/Pe/Adnkronos)