ENTI LOCALI: LEGAUTONOMIE, NO A SEQUESTRO AVANZI AMMINISTRAZIONE
ENTI LOCALI: LEGAUTONOMIE, NO A SEQUESTRO AVANZI AMMINISTRAZIONE

Roma, 22 giu. (Adnkronos) - Il Governo ha prospettato, in via ufficiosa, l’ipotesi di 'congelare' circa 4,4 miliardi di euro di avanzi di amministrazione dei governi locali, tagliando ulteriormente i trasferimenti dovuti per il 2008 di una cifra pari al 10% degli avanzi. ''Si tratta di una misura inaccettabile''. E' quanto afferma Legautonomie in un comunicato stampa, sottolineando che si e’ gia' ''impedito agli enti pi virtuosi di rispettare i loro programmi di investimento e di sviluppo dei servizi sociali, ed ora il Governo sembra volersi appropriare dei risparmi forzosi imposti con le norme del patto di stabilit''.

Legautonomie apprezza e vuole contribuire alla definizione della riforma per il federalismo fiscale, sollecitando l’applicazione di parti di tali norme gi dal primo gennaio 2008, ''ma non pu accettare una politica centralistica volta a ridurre le risorse legittime ed autonome degli enti locali''.

Impedire ai comuni di procedere con i loro programmi e politiche di investimento (che rappresentano il 70% degli interventi pubblici), ''significa compromettere seriamente la crescita economica del Paese'', conclude la nota.

(Sec-Sim/Gs/Adnkronos)