VALLETTOPOLI: CORONA, A LAPO DISSI CHE FAMIGLIA VOLEVA METTERLO SU RETTA VIA
VALLETTOPOLI: CORONA, A LAPO DISSI CHE FAMIGLIA VOLEVA METTERLO SU RETTA VIA
'NON L'HANNO COPERTO PERCHE' STANCHI DI QUEI COMPORTAMENTI'

Milano, 22 giu. - (Adnkronos) - A Lapo Elkann dissi "che era stata la famiglia a non coprirlo per metterlo sulla retta via..". E' al pm di Milano Frank Di Maio che Fabrizio Corona, il fotografo al centro dell'inchiesta su Vallettopoli, racconta in uno dei suoi interrogatori fiume quel che pensa sia accaduto nello scandalo che travolse Lapo Elkann nell'ottobre del 2005. Di come contatto', per primo, 'Patrizia', e di come gesti', con diverse testate giornalistiche, il suo 'scoop'.

In particolare Corona racconta del suo incontro con Lapo Elkann. "Un giorno di sabato, mentre ero... tutti i sabati io vado con mio figlio al parco, mentre vado al parco, mio figlio appassionato di macchine, vediamo una macchina pazzesca, stranissima. Lui le conosce tutte, ci ha quattro anni. “Pap, papa, guarda, eh!”, ci fermiamo a guardare ‘sta (omissis) di macchina, la guardo ed era tutta una Punto, tutta fatta in un modo allucinante. Fa due passi, mi giro, ed era lui con la guardia del corpo. “Come stai, come stai, come stai?”, di qua e di l, “Ascolta, ascolta, vediamoci oggi pomeriggio, ci vediamo alle 7". Fabrizio Corona e Lapo Elkann si vedono quella sera in un albergo milanese. Mette a verbale Corona: "vado in albergo alle 7, in corso Venezia, ci vediamo, stiamo dalle 7 alle 10 e mezza di sera a parlare. Lui mi ha detto tutte quante le sue teorie (?), quello che secondo lui successo...La storia che era tutto organizzato, premeditato, che c’era il fotografo che lo aspettava in ospedale. Loro gli avevano detto, quelli della Fiat, che io ero d’accordo con Moggi e i dirigenti per farlo fuori. Loro...".

"Secondo me -dice ancora Corona al magistrato- ha fatto dei calcoli strani. Si vede che gli hanno detto anche delle cose strane. Io non credo che quella sia... che ci sia stata una cosa premeditata, credo che la famiglia non l’abbia coperto perch era stanca e sapeva di questo comportamento, quello, questo quello che credo, eh, quindi non sto facendo giudizi. Io credo che sia stato uno scandalo che 'La Stampa', quotidiano della famiglia Agnelli, perch se due persone in ambulanza prendono uno a casa di uno, la notizia pu essere coperta e nessuno avrebbe mai saputo che si trattava... Il quotidiano della famiglia Agnelli non pu dare una notizia del genere e dare questa notizia". (segue)

(Cri/Zn/Adnkronos)