LIGURIA: DA REGIONE STOP AGLI ALBERGHI TRASFORMATI IN SECONDE CASE (2)
LIGURIA: DA REGIONE STOP AGLI ALBERGHI TRASFORMATI IN SECONDE CASE (2)

(Adnkronos) - Gli alberghi che cesseranno, su richiesta dei proprietari, la loro attivit, dopo che il Comune avr accertato la loro non sostenibilit economica, potranno trasformarsi in residenze convenzionate con le amministrazioni comunali, alle quali spetter il compito di fissare prezzi e destinatari.

In particolare, la legge stabilisce che una quota del 20 per cento di residenze ricavate da trasformazioni di alberghi con pi di 25 camere, dopo la declassificazione e concessione edilizia del comune, debba essere riservata, attraverso una convenzione a prima casa per i residenti. Attualmente la ricettivit ligure registra 1600 alberghi pari a oltre 65 mila posti letto, 165 residenze turistiche alberghiere (5 mila posti letto), 163 strutture all’aria aperta (62 mila), 1200 strutture extra alberghiere (17 mila), oltre a un migliaio di stabilimenti balneari. Negli ultimi quindici anni i posti letto sono diminuiti del 24%.

(Sca/Pe/Adnkronos)