** NOTIZIARIO SERVIZI PUBBLICI ** (25)
** NOTIZIARIO SERVIZI PUBBLICI ** (25)

(Adnkronos/Ign) –

ENERGIA: SIEMENS-AMBROSETTI, LE SETTE ANOMALIE DEL SISTEMA ITALIANO (2)

Quello che emerge e' "l'esistenza di un mix delle fonti fortemente squilibrato verso il gas naturale, con un ricorso limitato o inesistente rispettivamente a carbone e nucleare, e conseguenze quali i costi elevati dell'energia elettrica e la dipendenza dall'estero. Il quadro riportato dalla ricerca - completato dalla distribuzione non efficiente degli impianti di generazione e dal basso rendimento della cogenerazione e del parco alimentato a carbone - rivela inoltre alcune peculiarita' del sistema italiano, l'unico insieme all'Australia che non dispone di centrali elettronucleari tra i primi 15 produttori mondiali di energia elettrica".

Lo studio descrive tre differenti situazioni energetiche per il 2025, scenari alternativi determinati da diversi mix di fonti. Nello scenario ''tendenziale'' si assume la prosecuzione del trend attuale, con un incremento della quota di gas naturale nel mix delle fonti per la generazione di energia elettrica fino al 56% della produzione totale e la contemporanea riduzione delle quote di petrolio e di carbone.

"Questo quadro - continua lo studio - e' destinato a prevalere se non verra' consentita la costruzione di nuove centrali a carbone e se i valori relativi all'introduzione di una eventuale carbon tax non incideranno sulle logiche economiche. In parallelo e' prevedibile una crescita delle fonti rinnovabili (dal 3,8% corrente all'11,2% del 2025) per un totale di 37 TWh in aggiunta a quelli attuali". (segue)

(Ign/Gs/Adnkronos)