REGGIO CALABRIA: GDF SCOPRE TRUFFA DA UN MILIONE DI EURO (4)
REGGIO CALABRIA: GDF SCOPRE TRUFFA DA UN MILIONE DI EURO (4)

(Adnkronos) - Le indagini economiche e finanziarie svolte dagli investigatori hanno permesso di accertare, inoltre, attraverso un meticoloso esame dei vari registri e libri contabili, nonch, delle diverse centinaia di fatture e documenti di trasporto rinvenuti che il soggetto beneficiario, nell’esecuzione dei lavori, non aveva ottemperato alle prescrizioni ed agli obblighi previsti dal bando di partecipazione, impiegando arbitrariamente un capitale proprio nettamente inferiore al 55% previsto dal decreto di finanziamento.

Inoltre in base alle indagini delle fiamme gialle, la societ beneficiaria aveva dichiarato falsamente di voler eseguire i lavori in economia diretta mentre, a seguito delle indagini, emerso l’affidamento dei lavori a due Imprese edili i cui titolari risultavano legati da particolari vincoli di affinit con il pericoloso, Giuseppe Morabito alias “U Tiradrittu”, capo clan delle cosche della costa Jonica reggina, lasciando molti dubbi sull’effettivo coinvolgimento nella vicenda del boss reggino nella realizzazione del complesso alberghiero.

L’unico albergo a 4 stelle che poteva sorgere nella zona ricompresa tra Saline Joniche e Bova Marina, situato a pochi metri dal mare e composto da 36 tra camere e suites, con piscina e ristorante, destinato ad ospitare annualmente pi di 14.000 presenze e che avrebbe potuto dare lavoro a numerosi giovani non stato mai completamente ultimato ed entrato in funzione. Oggi, dopo quasi cinque anni, secondo gli accertamenti della Guardia di Finanza, la struttura in cemento armato si presenta in uno stato di lento decadimento a causa della lenta erosione del mare acuito dalle nuove fratture apparse nella zona e causate dalle pessime condizioni geo-morfologiche del terreno. (segue)

(Prs/Pn/Adnkronos)