ROMA: COSTRETTA A PAGARE IL 'PIZZO' PER IL POSTO DOVE SI PROSTITUIVA
ROMA: COSTRETTA A PAGARE IL 'PIZZO' PER IL POSTO DOVE SI PROSTITUIVA

Roma, 22 giu. - (Adnkronos) - Due rumene di 17 e 20 anni ed un loro connazionale 30enne, sono stati arrestati dai Carabinieri della Stazione Roma Eur perch responsabili di sfruttamento della prostituzione e tentata estorsione. Le donne obbligavano una loro connazionale 20enne a pagare una quota giornaliera di 75 euro per consentirle di prostituirsi sulla strada dove anche loro esercitavano il meretricio.

Da tempo la vittima subiva tali angherie per non avere ritorsioni finch un giorno, non avendo denaro sufficiente per saldare quanto pattuito, stata minacciata di morte e picchiata dalle sue “colleghe”. La giovane ha ricevuto anche numerose telefonate intimidatorie da parte del loro protettore, anch’egli romeno, che le ordinava di saldare il debito con le “sue” ragazze. Decisa a non voler subire altre molestie, la 20enne si rivolta ai Carabinieri per denunciare i tre connazionali.

(Rre/Gs/Adnkronos)