SANITA': DON VERZE', BERLUSCONI A POSA PRIMA PIETRA 'S. RAFFAELE QUO VADIS'
SANITA': DON VERZE', BERLUSCONI A POSA PRIMA PIETRA 'S. RAFFAELE QUO VADIS'
LA NUOVA STRUTTURA DA 150 MILIONI DI EURO SORGERA' NEL VERONESE

Lavagno (Verona), 22 giu. - (Adnkronos) - "Questa una tappa formidabile per il San Raffaele, perch qui non facciamo un ospedale, ma una citt del benessere per l'uomo". Cosi' don Luigi Maria Verze', presidente della Fondazione San Raffaele del Monte Tabor, ha spiegato il progetto del 'Quo Vadis' che sorger su un'area di 500 mila metri quadrati, dei quali 75 mila di edifici, per un costo stimato di 150 milioni di euro. Oggi alla cerimonia per la posa della prima pietra erano presenti, tra gli altri Silvio Berlusconi, il presidente della Regione Sicilia Salvatore Cuffaro, il sindaco di Verona Flavio Tosi.

"Il San Raffaele Quo Vadis -ha spiegato don Verze'- vuole rappresentare il luogo piu' avanzato di tutela della salute in tutti gli aspetti costituenti l'habitat dell'uomo-persona per la promozione e il mantenimento dell'integrit bio-psico-spirituale con questa iniziativa vengono pertanto superati i due livelli istituzionalizzati di struttura sanitaria: il primo al fine di dare piu' anni alla vita, il secondo di dare piu'vita agli anni. Con il San Raffaele Quo Vadis ci si avvia al terzo livello, e cio' quello di dare piu' qualit alla vita".

(Dac/Pe/Adnkronos)