TERRORISMO: BR, PREFETTURA FIRENZE DISPONE SORVEGLIANZA PER LORENZO CONTI
TERRORISMO: BR, PREFETTURA FIRENZE DISPONE SORVEGLIANZA PER LORENZO CONTI

Firenze, 22 giu. - (Adnkronos) - La Prefettura di Firenze ha disposto che Lorenzo Conti venga sorvegliato dalle forze dell'ordine. E' quanto emerso dalla riunione tecnica di coordinamento che si tenuta ieri sera, per valutare attentamente la situazione dopo che il figlio dell'ex sindaco di Firenze, Lando Conti, stato condannato a morte in un volantino a firma Brigate Rosse-Partito comunista combattente. Per cui la prima decisione della Prefettura stata quella di disporre, per ora, la vigilanza, ma la situazione verr seguita attentamente per individuare le misure pi idonee.

Alla luce delle indagini si potrebbe arrivare anche alla scorta. Intanto il documento di 'condanna a morte' per Lorenzo Conti viene esaminato dagli esperti dell'antiterrorismo e dal Comitato di analisi strategica antiterrorismo del ministero dell'Interno, che ne dovranno valutare l'attendibilit.

Lorenzo Conti il figlio dell'ex sindaco Lando Conti (Pri), che venne ucciso il 10 febbraio 1986 dalle Brigate Rosse, in via Faentina, con 18 colpi di mitraglietta Skorpion, la stessa che un anno prima aveva firmato l'omicidio dell'economista Ezio Tarantelli. Per l'omicidio Conti sono stati condannati all'ergastolo gli irriducibili Fabio Ravalli, Maria Cappello, Michele Mazzei, Daniele Bencini e Antonio Fosso.

Secondo quanto sostenuto a pi riprese dai giudici fiorentini, il gruppo di fuoco che spar in via Faentina era composto da pi di 10 persone e mancherebbero ancora all'appello 6 brigatisti.

(Fas/Pn/Adnkronos)