TORINO: BANDA PORTAVALORI, 7 ARRESTI
TORINO: BANDA PORTAVALORI, 7 ARRESTI

Torino, 22 giu. - (Adnkronos) - Associazione a delinquere finalizzata alla commissione di furti. E' stato contestato questo reato ai 7 componenti della 'banda del portavalori', un'organizzazione composta da 4 guardie giurate e 3 pregiudicati, che e' stata sgominata a partire dal mese di marzo, quando sono iniziati gli arresti, dalla squadra Mobile di Torino e che e' accusata della rapina al furgone portavalori dell'ottobre scorso e di una serie di altri colpi precedenti, 11 furti ad altrettanti bancomat compiuti tutti il 30 settembre 2005 e 8 furti a casse continue di supermercati del Torinese messi a segno fra l'11 e il 13 luglio 2006.

Subito dopo l'assalto al portavalori vicino all'ipercoop di via Livorno, a Torino, nel corso del quale i banditi armati avevano sequestrato sul mezzo una delle guardie giurate ed era poi fuggiti con oltre 1 mln di euro, gli uomini del dirigente della squadra Mobile Sergio Molino e del capo dell'antirapine Luigi Mitola, avevano incominciato ad indagare sull'ipotesi che si trattasse, in realta', di una finta rapina compiuta con la complicita' di qualcuno dei membri dell'equipaggio del furgone.

In 6 mesi sono quindi state intercettate una sessantina di utenze telefoniche, analizzati tabulati e registrazioni di telecamere che hanno portato gli investigatori a raccogliere elementi a carico del vigilante 'sequestrato' da quelli che in realta' sarebbero stati i suoi complici. La guardia e' stata quindi arrestata e successivamente sono stati emessi altri fermi a carico di 3 suoi colleghi, non quelli dell'equipaggio rapinato, e di altri 3 uomini fra cui il titolare di un negozio di chiavi esperto in serrature di sicurezza e il dipendente di un'azienda del settore sistemi antifurto. (segue)

(Ato/Gs/Adnkronos)