UNIVERSITA': CRUI, ALLOGGI STUDENTI GARANZIA DIRITTO ALLO STUDIO
UNIVERSITA': CRUI, ALLOGGI STUDENTI GARANZIA DIRITTO ALLO STUDIO
SU 480MILA FUORI SEDE 'ACCOLTO' SOLO IL 10%

Roma, 22 giu. - (Adnkronos) - Gli alloggi per gli studenti sono una garanzia per il diritto allo studio, un elemento di competitivit fra gli atenei e un elemento per attrarre gli studenti stranieri. Questi alcuni dei temi affrontati ieri nell’incontro promosso dalla Fondazione Crui “Costruire il diritto. Edilizia residenziale e diritto allo studio: le soluzioni possibili”. Cento delegati provenienti dagli atenei di tutta Italia, da assessorati regionali e da enti per il diritto allo studio si sono confrontati su un capitolo fondamentale della vita degli studenti. Sono 480.000 quelli fuori sede in Italia e le varie soluzioni alloggiative ne accolgono appena il 10%.

Ad aprire l'incontro il presidente della Fondazione Crui, Patrizio Bianchi, che ha evidenziato che “se la riforma della didattica ha avuto un senso, questo proprio quello della mobilit degli studenti. E senza garanzie per la loro accoglienza essa rimane poco pi che un nobile intento”. Tre le relazioni principali, informa una nota della Crui, Romano Del Nord, del Miur, che ha aggiornato la platea su due provvedimenti ministeriali che stanno per essere ultimati. Grazie ad essi verr cofinanziata la costruzione di nuove residenze e saranno semplificate le procedure e accorciati i tempi di realizzazione.

E’ stato poi compito di Edovige Cattiti di Immo Consulting e Francis Hazeel di Aims illustrare come la questione venga affrontata in altri paesi quali il Regno Unito. Un maggiore ruolo dei privati nell’edificazione e gestione degli immobili per gli studenti alleggerisce Stato e Universit da molti dei costi. Ci senza venir meno al carattere sociale dell’operazione e alla qualit dei servizi offerti. (segue)

(Sin-Bis/Pn/Adnkronos)