VENETO: ZAIA DICHIARA GUERRA A 'VU' CUMPRA', IN SPIAGGIA UNO OGNI 5 MINUTI (2)
VENETO: ZAIA DICHIARA GUERRA A 'VU' CUMPRA', IN SPIAGGIA UNO OGNI 5 MINUTI (2)

(Adnkronos) - “Per combattere il fenomeno – ha affermato Zaia – la Regione si mette a disposizione dei sindaci con un contributo economico per la realizzazione di una campagna informativa rivolta al turista e che coinvolger tutte le spiagge del Veneto. Realizzeremo con i Comuni 5 milioni di volantini con cui daremo indicazioni ai nostri ospiti sui rischi che si corrono a comperare merce dagli abusivi e inviteremo tutti a non fare acquisti in spiaggia dai non autorizzati. Il vademecum riporter le informazioni in lingua tedesca, inglese, italiana ed araba, poich la “dichiarazione di guerra” deve essere chiara a tutti. Non dimentichiamoci che oltre il 60 per cento dei turisti sulle nostre spiagge sono stranieri e non sanno che reato acquistare dagli extracomunitari. Ai Comuni chiedo di coordinarsi al massimo con i loro enti e i consorzi per la distribuzione del materiale informativo, che dovr essere capillare”.

“Per quanto riguarda l’altro aspetto segnalato dai sindaci – ha detto Zaia – e cio quello relativo alla sicurezza e all’importante questione dell’ordine pubblico, parler con il collega Massimo Giorgetti, che gestisce le competenze in materia, e riconvocher il tavolo assieme ai prefetti di Rovigo e Venezia”. “Ai giornalisti – ha concluso Zaia – chiedo di aiutarci fin da ora dicendo alla gente pu darci una mano a sconfiggere il fenomeno non comperando la merce”.

Alla riunione erano presenti il sindaco di Chioggia Romano Tiozzo con l’assessore al turismo Massimiliano Malaspina, il sindaco di Jesolo Francesco Calzavara, il sindaco di Caorle Marco Sarto con il vicesindaco Graziano Stival, il sindaco di Eraclea Graziano teso, l’assessore al bilancio del Comune di San Michele al Tagliamento Gianfranco Nuzzo con il comandante della polizia locale di Bibione Evandro Zamarian e un funzionario comune di Venezia.

(Paj/Ct/Adnkronos)