BOLOGNA: D'ONOFRIO (IL CANTIERE), INTERVENTO DI MEROLA FUORI LUOGO
BOLOGNA: D'ONOFRIO (IL CANTIERE), INTERVENTO DI MEROLA FUORI LUOGO
'GIA' IN MAGGIORANZA CON DIFFICOLTA', ORA ANCHE ADDOLORATI DA AVANCES AD AN'

Bologna, 22 giu. - (Adnkronos) - "Eccessivo e fuori luogo". Cos il capogruppo de 'Il Cantiere' a Palazzo D'Accursio, Serafino D'Onofrio, definisce le parole dell'assessore Ds del Comune di Bologna, Virginio Merola, cha di fatto lanciato un aut aut all'Altra Sinistra, rispetto alla tenuta della maggioranza di centro-sinistra. "Il sentimento d'insofferenza nei confronti dell'amministrazione ampio e ognuno fa quello che crede" continua D'Onofrio, ribadendo che alla manifestazione antifascista che ha sfilato ieri sera sotto le Due Torri "nessun esponente dell'Alltra Sinistra ha scandito slogan contro il sindaco".

Intanto, osserva D'Onofrio riferendosi alla possibile allenza tra An ed il sindaco Sergio Cofferati in materia di lotta al degrado e alla criminalit, "si sta cercando di fare un pasticcetto sulla sicurezza, creando altre possibili occasioni di voto che vengano in soccorso alla maggioranza. A noi questa cosa non interessa". "Gi siamo in maggioranza con difficolt, ora il sindaco fa delle avances ad An che ci addolorano molto - prosegue D'Onofrio - e poi si aggiunge la beffa ulteriore di chi dice che siamo intrattabili o violenti".

Sulla richiesta di Merola di cambiare rotta o valutare un riassetto della colazione, dunque, il capogruppo de Il Cantiere conclude "aspettiamo che sia il sindaco, nel caso, a chiedercelo chiaramente, ma se cos fosse, vuol dire che ha gi trovato i numeri in sostituzione dei nostri per votare il bilancio".

(Mcb/Zn/Adnkronos)