CONFINDUSTRIA: CRITICHE A SINDACATI, IL 'PALAZZO' CONTRO MONTEZEMOLO/RIEPILOGO
CONFINDUSTRIA: CRITICHE A SINDACATI, IL 'PALAZZO' CONTRO MONTEZEMOLO/RIEPILOGO
PRODI NON REPLICA, PECORARO E SINISTRA INSORGONO- CAPEZZONE, HA RAGIONE

Roma, 22 giu. - (Adnkronos) - Le parole pronunciate dal leader di Confindustria sui sindacati che rischiano di difendere i "fannulloni" e le critiche rivolte al governo restano al centro delle polemiche. E se nel tardo pomeriggio filtra una sorta di ritrattazione da parte dello stesso Luca Cordero di Montezemolo che nega di essersela presa con l'esecutivo di Romano Prodi ma casomai con settori della maggioranza, la frittata ormai fatta. Da Bruxelles, interpellato prima dei lavori del Consiglio europeo, Prodi replica con un gelido "no" a chi gli domanda se intenda rispondere al presidente degli industriali. Il presidente della Camera, Fausto Bertinotti, lo fa indirettamente, rilevando, dopo la visita ad una fabbrica nei pressi di Milano, che lavoratori e fannulloni sono termini e dimensioni "incomparabili".

Non ricorrono ad eufemismi, invece, alcuni ministri, mentre nel panorama politico soltanto il presidente radicale della commissione Attivit produttive di Montecitorio d ragione "tre volte" a Montezemolo, "sui sindacati, sul governo e sull'opposizione". Il ministro dielle delle Comunicazioni, Paolo Gentiloni, invece, afferma di non essere d'accordo perch "penso che ci sono fannulloni in tutte le famiglie'' ed '' un errore immaginare che ci siano piu' fannulloni fra i dipendenti pubblici. La pubblica amministrazione deve trovare piu' efficienza, ma l'efficienza non si raggiunge con i cliche'''.

Aspro il commento del titolare dell'Ambiente: "Dagli imprenditori italiani -dice Alfonso Pecoraro Scanio- ci aspettiamo non insulti e polemiche, ma iniziative concrete soprattutto contro il precariato, per dare lavoro ai giovani, per superare le difficolta' di questo Paese e per fare una grande riforma ecologica della nostra economia. In tutto il mondo -sottolinea il leader del Sole che ride- si fa energia da fonti rinnovabili e dal sole. Abbiamo dato sostegni e contributi. Bene, gli imprenditori facciano innovazione, portino l'Italia avanti invece di protestare e lamentarsi". (segue)

(Pol/Ct/Adnkronos)