SOCIALISTI: BOSELLI, AVVIARE DA SUBITO CAMMINO PER COSTITUENTE
SOCIALISTI: BOSELLI, AVVIARE DA SUBITO CAMMINO PER COSTITUENTE
APRIRSI VERSO TUTTI RIFORMISTI E DELUSI DA PD

Roma, 22 giu. - (Adnkronos) - "Mettere in campo da subito un'iniziativa per avviare il lavoro che ci porti alla Costituente socialista, e successivamente a un congresso fondativo di tutti coloro che si riferiscono al Pse in Italia, deve essere la nostra primaria impostazione". Lo ha affermato il segretario dello Sdi Enrico Boselli, aprendo questa mattina i lavori del Comitato direttivo nazionale del partito.

"Dobbiamo manifestare un'apertura -ha esortato il leader socialista- nei confronti di tutti i riformisti, di quanto si muove nel centrosinistra di critico verso il nascente Partito democratico. Si tratta di un disagio laico che esiste e che affiora nella Margherita, di cui sono importanti sintomi il dissenso espresso da Willer Bordon e da Cinzia Dato. C' un'area radicale, fatta di una molteplicit di associazioni, di cui sono esponenti principali Marco Pannella ed Emma Bonino, con la quale con i quali vogliamo proseguire un confronto che non consideriamo affatto chiuso. Se ci guardiamo intorno non mancano gruppi e personalit per dar vita a un Partito socialista che rappresenti una vera novit nella politica italiana".

"Questo cammino tuttavia deve partire da rimettere insieme al pi presto tutte le componenti che si riferiscono gi oggi al socialismo europeo. Noi certo non dimentichiamo in questo percorso verso la creazione di una Costituente socialista le formazioni della diaspora e mi riferisco innanzi tutto al Nuovo Psi di Gianni De Michelis e ai Socialisti di Bobo Craxi e Saverio Zavettieri. Consideriamo un dovere per noi tutti riunirci e mettere fine alle nostre divisioni. Questa per non la fine di un percorso ma ne pu essere solo una premessa”. Boselli ha concluso annunciando “un primo appuntamento per il prossimo 13 e 14 luglio per iniziare il cammino della Costituente socialista”.

(Red-Pol/Zn/Adnkronos)