LIBANO: GENERALE GRAZIANO, MISURE SICUREZZA NON AZZERANO RISCHIO
LIBANO: GENERALE GRAZIANO, MISURE SICUREZZA NON AZZERANO RISCHIO
DOLORE E STUPORE PER ATTACCO CHE COLPISCE PERCORSO PACE

Roma, 26 giu. (Adnkronos) - ''Grande dolore'' e ''stupore'' per l'attacco alla missione Unifil ma ''tutti i militari sono determinati a portare avanti il compito loro affidato dal Consiglio di sicurezza con l'impegno di sempre''. Il generale Claudio Graziano, l'italiano al comando della missione Unifil in Libano parla al 'Corriere della sera' dell'attentato che ha coinvolto i soldati spagnoli come una ''tragedia terribile che non ci deve scoraggiare''. Per Graziano l'attentato ''colpisce il delicato percorso di pace e di sicurezza del Libano''. L'ufficiale spiega che le minacce sono sempre state vagliate ''con la massima serieta''', ma tutte le misure di sicurezza ''non possono e non potranno mai azzerare completamente il livello di rischio''.

(Pol-Leb/Gs/Adnkronos)