MAFIA: FORGIONE, CONFINDUSTRIA LANCI SEGNALE CON ESPULSIONE IMPRENDITORI CONDANNATI
MAFIA: FORGIONE, CONFINDUSTRIA LANCI SEGNALE CON ESPULSIONE IMPRENDITORI CONDANNATI

Roma, 26 giu. (Adnkronos) - Serve "un segnale" da parte di Confindustria. "Almeno un provvedimento di espulsione nei confronti di imprenditori condannati con sentenza passata in giudicato per mafia o riciclaggio". E' Francesco Forgione, presidente della commissione parlamentare Antimafia, a rivolgere l'invito a Luca Cordero di Montezemolo nel corso del convegno 'Economia drogata: dal narcotraffico al riciclaggio' organizzato dall'associazione Saman con la partecipazione di 'Radio 24'.

Forgione ribadisce l'opportunit di un testo unico che raccolta la normativa antimafia, antiracket e antiusura. "Bisogna passare -dice- dal concetto di pericolosit sociale del mafioso al concetto di pericolosit sociale dei beni dei mafioso. Attualmente nel nostro paese i processi per riciclaggio sono solo cinque va adeguata tutta la legislazione ed unificata la normativa di contrasto. La Dia potrebbe avere funzioni legate alle indagini patrimoniali, al controllo degli appalti all'antiriciclaggio".

Per capire le dinamiche economiche della criminalit organizzata necessario, per il presidente dell'Antimafia, "leggere attentamente ci che avvenuto in anni di liberismo sfrenato, in cui la mafia ha ridefinito funzioni e strategie accumulando ricchezze e ricostruendo per questa via la sua pervasivit nella societ".

(Mac/Gs/Adnkronos)