PD: IN ATTESA VELTRONI 'AREE' SI ORGANIZZANO, FASSINO PER LISTA UNITARIA/ADNKRONOS
PD: IN ATTESA VELTRONI 'AREE' SI ORGANIZZANO, FASSINO PER LISTA UNITARIA/ADNKRONOS
PRODI, CI SARANNO PIU' CANDIDATI - BERSANI NON SCIOGLIE RISERVA

Roma, 26 giu. (Adnkronos) - In attesa del 'fatidico' s di Walter Veltroni domani al Lingotto, seguito da un'attenzione mediatica senza precedenti, le aree, o meglio le 'correnti' del futuro Partito democratico iniziano ad organizzarsi. Ieri in una riunione notturna al Nazareno, Francesco Rutelli ha sondato gli umori della Margherita e il risultato stato quello di valutare l'ipotesi di mettere in campo una lista o, in caso contrario, di lavorare a compattare l'area di riferimento dielle nella assemblea costituente sotto la guida di Francesco Rutelli. I 'quarantenni' dei Ds hanno invece presentato un loro documento 'iper-riformista' perch, hanno spiegato, "c' un'area dai connotati nettamente riformisti che va rappresentata". Insomma, le correnti cominciano a muoversi sotto l'egida della candidatura veltroniana. Sebbene non detto che quella di Veltroni resti l'unica candidatura forte alla guida del Pd.

Pierluigi Bersani non ha ancora sciolto la riserva e fa trapelare da ambienti a lui vicini di continuare a valutare l'ipotesi di correre per la segreteria del nuovo partito. Nei Dl un'area di riferimento popolare oggi uscita allo scoperto per promuovere l'ingresso nella competizione anche di Enrico Letta. E anche Romano Prodi si pronunciato in merito. "Le primarie devono essere aperte o non sono primarie. E quindi io penso che ci saranno piu' candidati'', ha detto il premier.

Ma a frenare le spinte a candidature alternative a Veltroni e alla creazione di molteplici liste tornato a battersi Piero Fassino. Il segretario dei Ds, infatti, ha ribadito la sua preferenza per la creazione di una lista unitaria dei riformisti che sostenga il sindaco di Roma. "Abbiamo una comune piattaforma riformista? E allora uniamo tutte le energie perch sia maggioritaria e raccolga il pi possibile di voti nell'assemblea costituente", il ragionamento di Fassino. (segue)

(Pol-Mon/Zn/Adnkronos)