RAI: BELLUCCI (PRC), RIAFFERMARE RUOLO SERVIZIO PUBBLICO
RAI: BELLUCCI (PRC), RIAFFERMARE RUOLO SERVIZIO PUBBLICO

Roma, 26 giu. (Adnkronos) - "Il ruolo del servizio pubblico non pu essere misurato con gli stessi criteri usati per valutare le attivit delle aziende private. La Rai l'azienda pubblica di comunicazione che garantisce, nella sua piena autonomia, un'esigenza di pluralismo dell'informazione, fondamentale per la vita democratica del Paese. Sembra che sia stato smarrito il senso di servizio pubblico della Rai e la necessit della sua autonomia da interessi privati e di mercato". E' quanto dichiara Sergio Bellucci, responsabile della Comunicazione e Innovazione tecnologica di Rifondazione Comunista, in relazione a quanto detto sulla privatizzazione della Rai dal presidente dell'Autorit Garante della concorrenza e del mercato, Antonio Catrical.

"Gli investimenti necessari per recuperare il dinamismo della Rai -prosegue Bellucci- devono essere garantiti dal governo, nel riconoscimento dell'interesse della collettivit ad avere una certezza di autonomia del servizio pubblico in un settore nevralgico per la democrazia. Altrimenti necessario dire con chiarezza che il Paese pu fare a meno del servizio pubblico nel campo della comunicazione e informazione".

"L'innovazione della Rai non deve pi essere una rincorsa di Mediaset, in particolare sul digitale terrestre, come ha fatto negli scorsi anni il governo Berlusconi. Piuttosto necessario scegliere la multipiattaforma, che permette di soddisfare attraverso le varie piattaforme possibili i molteplici bisogni comunicativi della societ. Ridurre il problema della Rai ad una questione di competitivit di mercato con i privati significa ignorare la sua importanza come servizio pubblico per i cittadini. Il problema che oggi si pone - conclude Bellucci - invece riaffermare con forza questo ruolo centrale della Rai, garantendo gli investimenti e scegliendo le donne e gli uomini utili per questi compiti".

(Sin/Col/Adnkronos)